Packaging farmaceutico: le tendenze per il 2024

Packaging trends for 2024

L’inizio di un nuovo anno è un momento sospeso tra bilanci e previsioni. Come produttori di packaging farmaceutico e in particolare di packaging farmaceutico oftalmico, riteniamo fondamentale saper leggere le tendenze di mercato e compiere delle riflessioni su come utilizzarle per venire incontro al meglio alle esigenze delle nostre aziende clienti. 

Ecco quindi 5 tendenze di packaging farmaceutico per il 2024:

  1. Ecosostenibilità: l’obiettivo è valorizzare la funzionalità e l’eco-compatibilità, in linea con gli obiettivi di sostenibilità delle aziende​. I temi “caldi” sono l’adozione (quando fattibile) di plastica riciclata e il recupero virtuoso del packaging al termine del ciclo d’uso, non solo per quanto riguarda i farmaci ma anche i dispositivi medici (celebre il caso di Johnson & Johnson con le lenti a contatto Acuvue, che ha portato a riciclare in UK circa 8 milioni di lenti a contatto, blister e fogli protettivi in alluminio). L’ultima frontiera di questa tendenza “Eco” include persino materiali biodegradabili come plastiche a base vegetale e film compostabili. Questi materiali hanno un impatto ambientale inferiore e possono aiutare a ridurre l’impronta di carbonio dei prodotti farmaceutici​. Tuttavia, la transizione è tutt’altro che scontata: le severe normative che regolano il mondo del Pharma, a tutela di aziende e consumatori, rendono molto complessa l’adozione di materiali innovativi. La sfida sarà quindi riuscire ad innovare all’interno di queste limitazioni, o provare, laddove possibile, a intessere un dialogo istituzionale per capire come applicare le normative alle nuove esigenze della contemporaneità.

2​.  Anticontraffazione: si moltiplicheranno gli sforzi per combattere e scoraggiare la contraffazione farmaceutica attraverso soluzioni tecnologiche innovative, come le etichette RFID: integrate nel packaging farmaceutico consentono un facile tracciamento e autenticazione dei prodotti lungo tutta la catena di fornitura. Questa tecnologia aiuta a prevenire la contraffazione, garantisce l’integrità del prodotto e migliora la gestione dell’inventario​.

3. Sistemi di Chiusura Innovativi: si stanno sviluppando sistemi di chiusura innovativi per il packaging farmaceutico che sono resistenti ai bambini ma facili da aprire per gli adulti. Capsule a pressione e rotazione, blister con pellicole pelabili e buste resistenti ai bambini sono alcuni esempi di questi avanzamenti​. Spesso infatti l’attenzione per i più piccoli ha portato alla creazione di packaging difficili da gestire, soprattutto per le persone anziane o comunque con limitazioni nella manualità (ad esempio, l’artrosi del polso). 

4. Integrazione di tecnologie intelligenti nel packaging della catena del freddo, che permette il monitoraggio in tempo reale di temperatura, umidità e altri fattori essenziali, garantendo così la qualità e l’integrità dei beni deperibili lungo l’intera catena di fornitura​, di cui il packaging farmaceutico costituisce un aspetto fondamentale e in cui il ruolo dell’intelligenza artificiale, in questo senso, si rivelerà sempre più determinante. Stiamo parlando di un ambito estremamente delicato della catena di approvvigionamento farmaceutica e con un altro valore strategico: secondo recenti stime, il mercato delle soluzioni di imballaggio a temperatura controllata raggiungerà probabilmente quasi 26,2 miliardi di dollari entro il 2030, registrando un tasso di crescita annuale di oltre l’11,2%.

5. Monodose on the rise: si registra ancora oggi un incredibile spreco nella distribuzione farmaceutica al dettaglio, che porta tonnellate di farmaci inutilizzati dal cassetto ai bidoni di recupero. Le ragioni di questo fenomeno sono varie e complesse, non da ultima una scarsa “cultura farmaceutica” da parte degli utilizzatori finali dei farmaci e di chi li assiste. Il motto della distribuzione al dettaglio sarà quindi “meno e meglio” e questo porterà facilmente a ricorrere più frequentemente al packaging monodose, soprattutto per quanto riguarda unguenti e pomate, in particolare nell’ambito della medicina oftalmica. Una tendenza che potrebbe crescere ulteriormente con l’adozione di farmaci personalizzati, di cui si parla ormai da qualche anno nel mondo della Medicina. 

E voi, quali tendenze avete intercettato per questo 2024? Contattateci: saremo lieti di parlarne insieme e capire come utilizzarle per valorizzare al massimo i vostri prodotti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto